google-site-verification: googlef428accbaffa45dc.html

Scrittura creativa

Obiettivo cultura
La Penna Sognante nasce con l'obiettivo di valorizzare le diverse manifestazioni delle cultura, trovando nella lettura e nella scrittura creative il punto di riferimento. La valorizzazione della narrativa e della letteratura si alimenta grazie alla passione per le storie e per la scrittura, intesa anche come poesia e veicolo e strumento d'espressione.
Alla Penna Sognante piacciono le novità, sempre tenendo d'occhio tutto ciò che fa parte del retaggio storico e di quello che è annoverato sotto il concetto di classico.
La cultura è un bagaglio che si accresce attraverso il confronto tra chi la elargisce e chi la accoglie; in questo scambio, però, assistiamo a una condivisione che porta sempre all'arricchimento reciproco.

La lettura creativa: animazioni e idee
Leggere come? No,  non si tratta soltanto di mettere in fila stringhe di parole che formano significati, ma interpretare mondi che i lettori e le lettrici ricompongono.
L'autore e l'autrice di uno scritto creano scenari che chi legge vive. Cognizione, emozione, fantasia, conoscenza: sono soltanto alcuni degli elementi in gioco durante la lettura. Per questo, essa è creativa. Ognuno vive diversamente una storia, un racconto, una poesia. Ogni scritto creativo attiva percezioni ed evoca situazioni differenti.
La Penna Sognante porta a lettori grandi e piccoli letture creative. Racconti animati che appassionano i più piccoli. Reading, eventi multidisciplinari che coinvolgono il pubblico, valorizzando autori, artisti e le loro opere.


La scrittura creativa: tante penne in libertà

La scrittura creativa è per definizione quella che consente l'elaborazione di contenuti e forme frutto della fantasia individuale e collettiva. Romanzi, racconti, poesie, ma anche narrazioni Social e promozionali sono assimilate all'ambito.
Nasce come materia insegnata presso diversi istituti scolastici statunitensi nel XX Secolo, per poi diffondersi al resto del mondo. In Italia la scrittura creativa ha iniziato ad affermarsi a partire dagli anni Ottanta del Secolo Scorso. Negli anni questo approccio si è diffuso e ha trovato applicazioni in ambiti differenti, diventando una disciplina a tutti gli effetti.
Malgrado i numerosi detrattori, la scrittura creativa propone esercizi tarati sulle esigenze dei singoli, che spesso risultano divertenti e coinvolgenti. E dopo due ore di chiacchierate, di giochi di parole, improvvisazioni narrative, i corsisti ammettono di avere avuto qualche stimolo.
La scrittura creativa fornisce spunti ed è indicata come una base formativa utile nel mondo del lavoro, laddove le professioni del futuro sono indicate come quelle creative; senza contare l'utilità nella realizzazione di narrazioni social, promozionali etc.


Eventi: rassegne, book club e arti che aggregano e uniscono
La cultura può essere intrattenimento; non va visto come un momento di incontro per eletti, come una certa vox populi ci fa credere a causa di un retaggio elitario che ci trasciniamo da troppo tempo. Possiamo parlare di un libro davanti a un aperitivo, facendo domande all'autore; possiamo ascoltare musica e guardare una mostra, chiacchierando di noi.
La Penna Sognante ama le rassegne e ne organizza con l'obiettivo di promuovere la cultura, con un occhio di riguardo alle cose nuove, ai giovani.  


Nessun commento:

Posta un commento