domenica 9 settembre 2018

Videomessaggio

Un messaggio per voi. Anzi, un videomessaggio.
Tanti progetti per l'autunno, ma al momento e da alcune settimane mi sono fermata per "lavori in corso".
La storia continua e "Alice nel labirinto" sta avendo ottime recensioni.
E... sarò a Stranimondi, in video con mini-recensioni e vi aspetta una sorpresa.
Dal 18 settembre.
Intanto, vi lascio al video! E trovate la mia pagina You Tube: La Rob. Baci!


mercoledì 8 agosto 2018

Il Fantasy: ma quale bubbola! Tra archetipi e magia, tutta la realtà del fantastico.

I detrattori del fantasy, quelli veri intendo, non sono mai mancati, non mancano e non mancheranno mai. "Tutte bubbole", dicono, salvo poi immergersi nelle avventure di Ulisse, Achille o della mitologia che narra le vicende di un Olimpo irrequieto. Che cosa c'entrano gli immortali cantori delle origini con quel fantasy (urban, romance etc.) etichettato come un genere che nulla ha a che spartire con il "nobile" mainstream? La risposta è semplice: in entrambi casi, la matrice è fantastica. Sorpresi? Allibiti? O forse lo sapevate già? E sapevate anche che nella letteratura fantastica si esplicano archetipi che raccontano di noi e della nostra realtà attraverso situazioni ed eventi più o meno simbolici? A proposito di argomenti arcaici, ecco un articolo che ho scritto per il sito di Letture Fantastiche (clicca qui).

martedì 24 luglio 2018

Prisoner 709 Tour: aprite le gabbie (mentali)!

La gente al Lime ha sfidato pure
la pioggia per Caparezza!
14/07/2018 - Il suo arrivo sul palco ricorda un po' quelli delle popstar Usa: da Madonna a Michael Jackson, passando per la di lui sorella Janet Damita Jo (forse mi sto allargando troppo?), lo spettacolo connota il tour di Michele Salvemini, AKA Caparezza. Sul palco del Lime Theatre di Reggio Emilia, il rapper pugliese ha portato  con sé una ventata di ottima musica e carica. E alla fine ha lasciato un messaggio fondamentale: aprite le gabbie mentali!
E finalmente un pezzo in cui posso mettere dei "secondo me". Dopo anni di deformazione professionale anche post-giornalismo, torno a ricoprire il mio ruolo di penna narrante.



domenica 8 luglio 2018

Racconto - La vittoria del criceto - Quando un raccomandato "vince"

Il tema è di grande attualità: le raccomandazioni. Finché non toccano te, un tuo amico o un figlio/nipote, tutto bene. E se tocca agli altri, non è vero. Non aggiungo altro, se non il dolore che si prova e, dall'altra parte, la gente che ti denigra. Sei tu che non vali, in fondo. Sei invidioso e presuntuoso perché queste cose non accandono!
 I tuoi sogni, il tuo lavoro sono serie zeta.
Per fortuna, si può sempre ricominciare.
Ecco il racconto.

Maggio 2015
La lettera di dimissioni era pronta, stavo soltanto aspettando il mio responsabile, intrappolato (come diceva sempre con i suoi modi da comunicatore disinvolto) in una riunione. Nel frattempo ripensavo agli ultimi tre anni.