lunedì 27 giugno 2022

"Hive" di Tim Curran: l'orrore magistrale edito da Sága Edizioni, corre sul filo lovecraftiano

C'è qualcosa che ti pietrifica. La percezione di una presenza, poi moltiplicata e tradotta in altre presenze. Quante volte ci capita, nella vita di ogni giorno, di sentire qualcosa? Ma poi, scrolliamo testa e spalle, e torniamo alle nostre occupazioni. "Sono impressioni", ci diciamo. Non accade lo stesso per Jimmy Hayes & Co, protagonisti di una spedizione nelle terre antartiche, nel romanzo di Tim Curran, "Hive" (Sága Edizioni).
Leggi la recensione. 

venerdì 24 giugno 2022

SEGNALAZIONI - "Tre uomini e una tata" di Cassie Cole, il rosa è molto pepato e frizzante

Mettiamo un po' di pepe all'estate con "Tre uomini e una tata" (Juicy Gems Publishing), un reverse harem frizzante con una donna alle prese con tre uomini... Complicazioni o piccanti evasioni? L'autrice è Cassie Cole, la traduttrice Isabella Nanni.

giovedì 23 giugno 2022

"Canto del vuoto cavo", la poesia di Francesca Innocenzi oltre l'io, l'adynaton che meraviglia, scava e sperimenta

La parola, la sua rarefazione che s'intreccia al pieno illuminato, a figure retoriche spesso dimenticate dal verso libero odierno, insieme al sincretismo, sfrondato dell'io poetico. Il tu prende il sopravvento in questa poesia dove Francesca Innocenzi eleva un "Canto del vuoto cavo" (Transeuropa) in realtà pieno, pienissimo.

lunedì 20 giugno 2022

"Trappola d'ardesia" al Cinema Victoria a Modena: dalla violenza alla Bassa, un thriller definito "breve ma intenso"

Una location molto pop, un'organizzazione e un'accoglienza impeccabili e una chiacchierata coinvolgente: userei queste parole, se dovessi riassumere la presentazione di "Trappola d'ardesia", tenutasi giovedì 16 giugno presso il pub del Cinema Victoria di Modena. Organizzata dal Mondandori Bookstore, la serata è stata condotta da Nicola Pozzati di Radio 5.9. E la chiacchierata è stata piena di spunti e di riferimenti: in pratica un fiume in piena!
(Foto per gentile concessione di Irene del Mondadori Bookstore: Nicola Pozzati e Roberta De Tomi)

Scrittura creativa: scrivere di me, come fare?

Alzi la mano chi trova difficile scrivere di sé stesso o di sé stessa. Magari, vi nascondete dietro le parole o dietro le storie? Oppure dietro a complessi sillogismi? O è, invece, il tipo di scrittura che vi viene meglio? 
Scrivo questo post sulla scia di una lezione di scrittura creativa che ho tenuto di recente e durante la quale è emerso questo aspetto interessante.